Tutto quello che avreste voluto sapere su case, uffici negozi…

Metà manuale, per guidare i lettori alla compravendita di una casa, di un ufficio o di un negozio; alla ristrutturazione; per aiutarli a capire tutti i retroscena della vita condominiale, degli aspetti giuridici e, soprattutto, fiscali legati al mattone; ma anche per scoprire le novità della tecnologia legata alla casa. E metà osservatorio, con la Borsa degli  immobili, dalle case ai garage passando per uffici e capannoni, indicando i prezzi di riferimento addirittura via per via per quanto riguarda la città, dividendo fra edifici nuovi, da ristrutturare. Tutto questo è Valore Casa, il nuovo strumento editoriale chiamato a sostituire il precedente osservatorio, Case & Terreni, per sette anni punto di riferimento per le quotazioni immobiliari di Bergamo e provincia. Ridisegnato graficamente  in una veste moderna e accattivante, reinventato in molti contenuti con l'obiettivo non solo di fare un'analisi della realtà immobiliare ma anche di suggerire, a cominciare delle pubbliche amministrazioni, possibili nuove strade da percorrere per rilanciare il settore edilee per migliorare la qualità degli edifici e il modo di gestirli, Valore Casa 2016, frutto di una collaborazione fra Associazione Progetto Bergamo, L'Eco di Bergamo e Litostampa, sarà in edicola dal 1prossimo aprile  in allegato al quotidiano, al costo di 9.90 euro.  Soldi assolutamente ben spesi per un volume di 200 pagine  che  per la prima volta in assoluto nella storia di Bergamo ha visto sedersi a un unico tavolo praticamente tutti  gli esponenti del mondo immobiliare e delle principali associazioni di categoria legati in qualche modo alla progettazione, alla costruzione o alla ristrutturazione, alla commercializzazione, alla gestione di qualsiasi tipo di edificio: Anama, associazione nazionale agenti e mediatori d’affari; Anaci, associazione nazionale amministratori condominiali immobiliari; Ance, associazione nazionale costruttori edili; Appc, associazione piccoli proprietari case; Appe - Confedilizia, associazione provinciale proprietà edilizia; Ascom - Confcommercio Bergamo; Asppi,  associazione sindacale dei piccoli proprietari immobiliari; Compagnia delle opere; centro studi Tecnocasa; Cna, confederazione nazionale artigianato; Confagricoltura Bergamo; Collegio dei geometri di Bergamo; Confartigianato Bergamo; Confesercenti Bergamo; Gesticond, amministrazione e gestione beni immobili; Fimaa,  federazione italiana mediatori agenti d’affari;  Ordine degli architetti di Bergamo; Ordine degli ingegneri di Bergamo; Uppi, unione piccoli proprietari immobiliari. E altrettanto significativo è  l'elenco dei temi annunciato nel ricchissimo sommario del volume che segnala, tra gli altri  titoli come "Dobbiamo insegnare a chi compra casa a valutare come è stata costruita";  "Investimento immobiliare significa soprattutto ristrutturare, meglio se in periferia"; "Permuta, il contratto 30 del futuro arriva dal passato"; "Mutuo? no grazie, la casa la compro pagando l’affitto";  "Case vecchie invendute, per venderle basta farle ringiovanire";  "Mattone o titoli: quale investimento può rendere di più?"; "Mutuo, ecco chi lo chiede, 63 come vuole che sia e per quale casa". Per finire con una nuova rivoluzione che riguarda i condomini, raccontata nell'intervista realizzata col presidente di Anaci, Agostino Manzoni e intitolata "Il condominio di domani avrà l’asilo 75 per i bimbi e l’infermeria per i nonni?" e con lo spazio dedicato alle tecnologie e ai prodotti, con i piani sopraelevati in legno, o le vernici capaci di combattere il pericolo d'incendio. Senza tralasciare i valori dei terreni agricoli in tutta la provincia, con l'analisi del mercato che, dopo anni di crisi, torna a brindare al segno più con l'aumento dei valori per i terreni coltivati a vite.

I commenti sono chiusi