Parco Paleontologico di Cene, una storia lunga 220 milioni di anni

Se non fosse stato per una frana, probabilmente un’importantissima testimonianza della storia della Terra e dei suoi più antichi abitanti sarebbe rimasta sepolta per sempre. Invece, grazie proprio ad un provvidenziale smottamento avvenuto il 5 febbraio 1965, è stato possibile scoprire e riportare alla luce un eccezionale giacimento fossilifero, uno dei più interessanti siti paleontologici a livello mondiale, dove otto anni più tardi gli scavi avrebbero portato ad una clamorosa scoperta: il fossile perfettamente conservato di Eudimorphodon ranzii, uno pterosauro vissuto circa 220 milioni d’anni fa, allora il più antico scoperto al mondo. Oggi quell’area della media Valle Seriana che per milioni di anni ha custodito i segreti di un mondo scomparso è diventata un parco visitabile da tutti coloro che amano le scienze naturali e geologiche: il Parco Paleontologico di Cene. Inaugurato nel 2002, è nato per tutelare e valorizzare uno dei più importanti giacimenti paleontologici del mondo, definito geosito di rilevanza internazionale. Un giacimento paleontologico meta di campagne di ricerca condotte dai responsabili del Museo Civico di Scienze Naturali “E. Caffi” di Bergamo, che ha intrapreso campagne di ricerca secondo metodologie scientifiche all’avanguardia. Il Parco è anche una struttura che offre una vasta gamma di attività didattiche e culturali, che permettono al visitatore di apprezzare non solo gli aspetti geologici e paleontologici del sito ma anche quelli naturalistici. Si trova infatti un centro visitatori con pannelli che descrivono la storia geologica e paleontologica dell’area. All’esterno del centro visitatori è stato creato un sentiero naturalistico, con pannelli descrittivi della flora e della fauna locali e un’area attrezzata per la simulazione di uno scavo paleontologico riservata ai giovani visitatori. Nel periodo estivo il Parco è aperto sabato e domenica pomeriggio proponendo attività gratuite per tutta la famiglia (visite guidate, laboratori, attività ludico-didattiche e divulgative), mentre durante la settimana apre su prenotazione. Nel periodo invernale l’apertura è su prenotazione per i gruppi e le scuole, per le quali sono stati ideati degli appositi itinerari didattici. Per informazioni è possibile chiamare il numero telefonico 035/729318 oppure inviare una email all’indirizzo: parcocene@tiscali.it. Per informazioni durante il periodo estivo: telefono 0346/22400, email info@valleseriana.bg.it. Per prenotazioni da parte di gruppi e scuole: email adn@museoscienzebergamo.it. Il sito internet del Parco Paleontologico è www.triassico.it/parcocene,

Immagine pubblicata su gentile concessione di

triassico.it/parcocene

Nessun commento ancora

Lascia un commento