Vanity Glam, la bellezza
e la salute di viso e corpo
a prezzo scontato
Clicca qui per scoprire come acquistare on line le creme, gli oli, i gel e i fanghi con uno sconto riservato esclusivamente ai lettori de Ilmadeinbergamo.it

Sci club Goggi, corsi speciali, anzi giganti

Ci sono sport sui quali si potrebbe scrivere all'infinito. Per il fascino che sanno trasmettere, per l'ambiente nel quale vengono praticati, per i leggendari campioni che lo hanno praticato, per la bellezza ma anche la tecnologia degli attrezzi impiegati, per la storia che contraddistingue quella disciplina.... Sullo sci si potrebbe scrivere all'infinito per ognuno di questi capitoli, scoprendo ogni volta come questo sport abbia un fascino speciale. O, se preferite, gigante...

Con gli sci si sale sul podio, ma anche sul trono...

Uno sport che ha una storia, antichissima (per le popolazioni eurasiatiche l'invenzione degli sci ha preceduto quella della ruota) e ricca di aneddoti. Come quello che ha avuto per protagonista, cinque secoli fa, re Gustavo I di Svezia. O meglio, Gustav Eriksson Vasa che, fatto prigioniero dei danesi durante l’invasione della Svezia, riuscì a fuggire proprio grazie a un paio di sci, ritornando in patria e organizzando la sommossa che diede il via alla guerra di liberazione svedese. E che fu poi incoronato con il nome di Gustavo I. Un'impresa che ogni anno viene ricordata con una delle gare di sci da fondo più famose del mondo, la Vasaloppet, lungo il tragitto di 90 chilometri percorsi da Gustav Eriksson Vasa durante la fuga.

Il telemark vi invita a inginocchiarvi davanti agli inventori dello sci

Dal fondo alla discesa il passo non è stato brevissimo. Bisogna infatti arrivare fino alla seconda metà del 1800 per vedere decine di temerari lanciarsi lungo i pendii innovati, curvando gli sci dopo essersi letteralmente inginocchiati sulla neve. Esattamente come ancora oggi fanno molti appassionati di telemark, stile inventato da un falegname norvegese residente nella contea omonima, nel sud del Paese, che cominciò a curvare e frenare usando un unico bastone e attacchi con il tallone libero per avere una grande libertà di movimento.

Con i talloni bloccati dagli attacchi, gli sci corrono paralleli

Bisogna invece attendere fino agli anni 20 del secolo scorso per ritrovare i primi attacchi che bloccavano il tallone, consentendo agli sciatori di curvare tenendo gli sci paralleli. Era nato quello che oggi noi chiamiamo sci alpino, una disciplina straordinariamente affascinante che ogni anno conquista nuovi appassionati, grazie anche, o meglio soprattutto, all'attività dei migliori sci club che offrono agli aspiranti sciatori un pacchetto chiavi in mano: trasferte sulle piste, lezioni con i maestri, noleggio dell'attrezzatura...

Con i carving ai piedi tutto è possibile sulla neve

Un'attrezzatura frutto oggi della più avanzata ricerca tecnologica che mette a disposizione di chiunque scarponi che immobilizzano alla perfezione le caviglie offrendo una sensibilità nella sciata unica (progredita anni luce rispetto ai vecchi modelli in cuoio con le stringhe) e sci che sembrano capaci di curvare da soli. E' sicuramente il caso dei nuovissimi modelli "carving", cortissimi e leggeri, realizzati in materiali come il kevlar, il arbonio e la ceramica. Sci che aiutano il principiante ad imparare più in fretta, ma che in mano a uno sciatore provetto consentono performances immaginabili fino a pochi anni fa.

Nessuno sport offre scenari così affascinanti

Attrezzature in grado di far godere fino in fondo ogni centimetro di pista in una delle tante, modernissime stazioni invernali meta delle giornate sulla neve organizzate dai migliori sci club. Piste perfettamente lisciate dai gatti delle nevi, collegate da modernissimi impianti di risalita in grado di riparare dagli eventi atmosferici, circondati da paesaggi da fiaba, in mezzo a boschi di pini imbiancati e splendide vette rocciose. Una "location" magica che pochissimi sport possono vantare.

Tutti fra i paletti inseguendo Thoeni, Gros, Tomba...

Una disciplina sportiva che straordinari campioni, con le loro fantastiche imprese, da Gustavo Thoeni e Piero Gros fino ad Alberto Tomba, hanno contribuito a diffondere. Per chi sogna di seguire le orme di questi grandi campioni dello slalom speciale, dello slalom gigante, della discesa libera, la pista è subito tracciata: basta iscriversi a un ottimo sci club.

Sci Club UBI Banca Goggi, il "cancelletto di partenza" ideale

Come lo Sci Club Goggi , la cui attività spazia dall'avviamento allo sci alpino attraverso il Cas (centro avviamento sci, per allievi anche di appena 4 anni), alla promozione all’agonismo (con Speedy Goggi, per le categorie baby, cuccioli, ragazzi, allievi, da 6 a 14 anni); per proseguire fino all'agonismo regionale (categorie ragazzi, allievi, giovani, senior, master) e a quello nazionale e internazionale. Un ventaglio di opportunità per praticare uno sport bello come pochi altri, per stare all'aria aperta, per scoprire montagne e paesaggi da favola, per fare nuove amicizie...

Monte Pora, Foppolo, Spiazzi di Gromo: dove imparare a sciare

Diverse opportunità con diversi programmi, tutti da scoprire. Cominciando dal Cas che propone corsi di avviamento allo sci e di specializzazione, una volta alla settimana.

Piccoli agonisti crescono...

Inoltre nell’attività CAS sono inclusi due programmi per favorire l’inserimento dei bimbi nei gruppi di Promozione all’agonismo: MINISPEEDY, rivolto esclusivamente a bimbi di 5-6 anni, non principianti; GOLDEN, rivolto a bimbi più grandi, dai 6 ai 14 anni, che decidono di svolgere un’attività più intensa nell’arco della stagione. I premi lo confermano: lo Sci Club UBI Banca Goggi è davvero un campione... E quanto sia valida l'offerta firmata Sci Club Goggi, è testimoniato dalla conquista del premio, nel 2008, come miglior società d’Italia nel concorso CHILDREN BACK TO SNOW, mentre nel 2010 lo Sci Club cittadino per eccellenza è giunto tra gli otto finalisti del concorso mondiale SNOWKIDZ.

Gara dopo gara si cresce. In tutti i sensi

Dai primi passi sugli sci all’agonismo, che ha come obiettivi primari la completa autonomia sulla neve; il miglioramento tecnico e la specializzazione; l'avvicinamento all’agonismo, attraverso gare di stazione SKI CHALLENGE e di circuito provinciale. Gare che aiutano gli sciatori a crescere non solo sotto il profilo sportivo, ma anche umano. I programmi sono strutturati per fasce d’età: BABY E CUCCIOLI RIDOTTO, dedicato ai bimbi di 7-8-9-10 anni, non principianti, per complessive 35 giornate (vacanze, sabato e domenica). Il corso è rivolto soprattutto a chi entra a far parte dello sci club per il primo anno; BABY E CUCCIOLI, rivolto ai bimbi di 8-9-10 anni, non principianti, per circa 50 giornate (vacanze, sabato e domenica); BABY ANNUALE, rivolto ai bimbi di 7-8 anni, non principianti, include l’attività a secco e sulla neve in autunno; l’attività invernale, con il programma 50 giorni, offre la possibilità di partecipare agli allenamenti anche durante la settimana, con il trasporto nel periodo invernale; CUCCIOLI ANNUALE, rivolto ai bimbi di 7-8 anni, non principianti, include l’attività a secco e sulla neve in autunno; l’attività invernale, con il programma 50 giorni, offre la possibilità di partecipare agli allenamenti anche durante la settimana con il trasporto nel periodo invernale.

Benvenuti al cancelletto di partenza che conduce alle olimpiadi...

Ci sono sciatori che indossano gli sci semplicemente per trascorrere una giornata sulla neve, divertendosi e rilassandosi in compagnia, e altri altri che lo fanno inseguendo un sogno. Con traguardo finale, perché no, i mondiali, le olimpiadi... Per loro è stata programmata un'attività regionale - internazionale (50 giorni o short) oppure nazionale - internazionale (annuale). Ecco la proposta dettagliata.
RAGAZZI/ALLIEVI attività regionale- internazionale, è rivolto ai ragazzi di 11-12-13-14 anni, per circa 50 giornate (vacanze, sabato e domenica) a partire dal 7 dicembre fino al 11 aprile. Il programma agonistico prevede la partecipazione a gare FISI provinciali e regionali e a gare FIS internazionali; RAGAZZI nazionale - internazionale: rivolto ai ragazzi di 11-12 anni, include l’attività “a secco” e sulla neve in autunno; l’attività invernale con la possibilità di partecipare agli allenamenti anche durante la settimana; il trasporto nel periodo invernale, l’attività atletica in primavera. Sono programmati periodi di allenamento anche durante l’estate, facoltativi. Il programma agonistico prevede la partecipazione a gare FISI provinciali, regionali e nazionali e a gare FIS internazionali; ALLIEVI nazionale - internazionale, rivolto ai ragazzi di 13-14 anni, include l’attività a secco e sulla neve in autunno; l’attività invernale con la possibilità di partecipare agli allenamenti anche durante la settimana; il trasporto nel periodo invernale, l’attività atletica in primavera, con programmi specifici e personalizzati. Sono programmati periodi di allenamento anche durante l’estate, a cui è richiesta la partecipazione. Il programma agonistico prevede la partecipazione a gare FISI provinciali, regionali e nazionali e a gare FIS internazionali; GIOVANI SHORT regionale - internazionale, rivolto ai ragazzi di 15-16-17-18-19 anni, include l’attività a secco e sulla neve in autunno; l’attività invernale con la possibilità di partecipare agli allenamenti anche durante la settimana; il trasporto nel periodo invernale, l’attività atletica in primavera, con programmi specifici e personalizzati. Sono programmati periodi di allenamento anche durante l’estate, a cui è richiesta la partecipazione. Il programma agonistico prevede la partecipazione a gare FISI provinciali, regionali e a gare FIS internazionali; GIOVANI e SENIORES nazionale - nternazionale, è rivolto ai ragazzi di 15-16-17-18-19 anni e oltre, include l’attività a secco e sulla neve in autunno; l’attività invernale con la possibilità di partecipare agli allenamenti anche durante la settimana; il trasporto nel periodo invernale, l’attività atletica in primavera, con programmi specifici e personalizzati. Sono programmati periodi di allenamento anche durante l’estate, a cui è richiesta la partecipazione. Il programma agonistico prevede la partecipazione a gare FISI provinciali, regionali e nazionali e a gare FIS internazionali.

La gara più divertente? Non c'è dubbio, è la Family Cup...

Lo Sci club Goggi organizza non solo numerose gare (una ventina a tutti i livelli, tra le quali due gare internazionali, due gare internazionali valide per il criterium italiano a squadre, due gare nazionali master, due gare provinciali, otto gare promozionali del circuito Ski Challenge e gli Skilly Day, finalizzati a premiare tutti i bimbi del CAS e SPEEDY) ma anche attività ricreative e socializzanti, mirate a coinvolgere le famiglie e a consolidare le relazioni. Come la Family Cup, kermesse di fine stagione dove le famiglie, in assetto squadra, sono chiamate a sfidarsi in prove di abilità... Da non perdere anche la gara sociale, che vede tutti i soci sfidarsi in una gara di slalom gigante, la “lLucciolata in maschera” a carnevale, in compagnia della nostra mascotte Skilly; la trasferta con le famiglie in occasione della festa regionale baby-cuccioli o la finale del Gran Premio Giovanissimi, e per tutti a fine stagione a Livigno. Senza dimenticare, ovviamente, la festa di inizio o fine stagione per premiare gli atleti che hanno ben figurato, con grandi sfide di calcio e lotteria a premi.
www.sciclubgoggi.it vi fa sciare a ritroso nel tempo fino al 1953. Una storia straordinaria quella dello Sci Club Goggi che in oltre mezzo secolo (è stato fondato nel 1953) ha visto scendere in pista centinaia di atleti e dirigenti. Personaggi e storie da conoscerle più a fondo, navigando sul sito www.sciclubgoggi.it

"Tutte le persone dovrebbero scoprire l'incanto della neve..."

Una storia scritta, pagina dopo pagina, da persone che hanno amato e amano profondamente lo sci. Capirlo è semplice: basta leggere alcuni dei commenti lasciati dai maestri e allievi dei corsi. Iniziando da Angela "Perchè amare lo sci? Perchè tutte le persone dovrebbero conoscere l’incanto della neve" per proseguire con Cristina "perché la sensazione di libertà quando si scia è impareggiabile"; Marco "perché la competizione è soprattutto una sfida con se stessi”; Antonio "perché le condizioni in cui si pratica questo sport non sono mai le stesse e bisogna sapersi adattare con bravura”; Mattia "perché fare i salti e sciare in neve fresca è divertentissimo”; Vittorio "perché si va tutti insieme in pulmino a fare allenamento”; Edoardo "perché gli allenatori di sci sono i più bravi". E l'elenco potrebbe proseguire per ore...

Informazioni utili

SCI CLUB GOGGI
via Grumello 49C, Bergamo
tel. 035 2650177
e mail: info@sciclubgoggi.it
sito: www.sciclubgoggi.it
Presidente: Gherardo Noris
Presidente onorario: Gustavo Thoeni
Vicepresidente: Daniela Zini
Numero soci: 652.
Direzione tecnica: Antonio Noris
Responsabili tecnici: per il settore Avviamento allo sci: Cristina Ramorino, tel. 3477652644, Angela Noris tel. 3331434535; per il settore promozione all’agonismo
Battista Tomasoni, tel. 3288215700; Agonismo giovani e senior Roberto Avogadro.

Nessun commento ancora

Lascia un commento