Vanity Glam, la bellezza
e la salute di viso e corpo
a prezzo scontato
Clicca qui per scoprire come acquistare on line le creme, gli oli, i gel e i fanghi con uno sconto riservato esclusivamente ai lettori de Ilmadeinbergamo.it

Mlc Edu, la vacanza studio insegna a crescere

Cosa significa viaggiare? Vanessa Rota, giovane insegnante d'inglese bergamasca,  questa domanda se l'è posta  centinaia di volte prima d'iniziare uno dei  "viaggi"  più affascinanti e importanti della sua vita: quello verso  una nuova avventura professionale. Una domanda obbligata per la giovane imprenditrice visto che  stava per mettersi alla guida di una nuova società di viaggi studio: la MLC Edu.  Una domanda alla quale, durante il percorso di avvicinamento alla nuova attività, se ne sono aggiunte altre, destinate a diventare le sue inseparabili  "compagne di viaggio" di ogni giorno di lavoro, di ogni nuovo progetto: Può un viaggio rappresentare anche un’esperienza psicologica favorevole allo sviluppo dell’individuo? Può un insegnante aiutare lo studente-viaggiatore a crescere sul piano cognitivo ed emozionale attraverso l’esperienza del viaggio? Come si possono aiutare le famiglie a intraprendere un percorso di relazione e fiducia che sia anche un’occasione di incontro e scambio con altre famiglie, con insegnanti, educatori ed esperti di età evolutiva?Domande alle quali MLC Edu ha saputo trovare nel tempo le risposte più adeguate, raggiungendo così l'obiettivo principale: "'fornire esperienze di viaggio capaci di coniugare il miglioramento delle conoscenze linguistiche degli studenti con il proprio arricchimento, la crescita personale e la capacità di accoglienza verso l’altro. " Il significato dell’esperienza di viaggio è comune ai più e, per i più, forse non degno di grandi riflessioni", spiega Vanessa Rota, "ma tutto cambia quando il viaggio diventa anche un momento di apprendimento, quando diventa un viaggio studio. Perchè allora la riflessione merita la nostra attenzione. Innanzitutto perché il viaggiatore ha dagli 8 anni in su, perché spesso non è mai stato lontano da casa o perlomeno non lo è stato senza la propria famiglia, oppure perché è un adolescente in piena ridefinizione di sé, colmo di dubbi o annoiato e dipendente dai videogiochi, che cerca di sopravvivere al di fuori della propria realtà virtuale. Da quando ho iniziato quest’attività, che riempie le mie estati di nuove culture e paesaggi, ma anche di amori adolescenziali, trapper e brand sconosciuti, ho incontrato decine di famiglie e di adolescenti e ho ascoltato le loro ansie e gioie. Ogni volta che mi emoziono di fronte ai loro successi e che mi struggo per la loro infelicità, imparo qualcosa. Imparo innanzitutto che noi adulti ed educatori abbiamo l’obbligo di incuriosirli, ascoltarli, affascinarli, stimolarli, ma anche di essere fermi nelle decisioni e coerenti nelle richieste di impegno. Solo così possiamo aiutarli a crescere sereni e consapevoli delle loro potenzialità e sempre meno spaventati dalle loro innumerevoli ansie o affascinati dalla fenomenologia del nulla. MLC Edu nasce proprio con questo scopo. La differenza vera rispetto a tutte le altre società di Viaggi Studio è che MLC EDduè stata pensata, creata e gestita da insegnanti. Quindi la didattica esperienziale è parte fondamentale e integrante della nostra offerta formativa. In un tempo in cui il viaggio è un modo di mutare, un metodo per ampliare i propri orizzonti e definire meglio chi siamo attraverso il confronto reale con le altre culture ospitanti, credo di fondamentale importanza per le donne e gli uomini di domani un’educazione al viaggio e alle sfide che esso veicola attraverso un percorso di preparazione, fatto di incontri informativi e formativi tenuti in collaborazione con il Centro Coaching Bergamo". Oggi MLC Edu ha in partenza per l’estate 2019 sei mete per i viaggi junior dagli 11 ai 17 anni (New York, in campus internazionale senza altri italiani all’Isola di Wight e in Scozia, a Manchester per il Football camp, in famiglia nel Devon, un viaggio itinerante sui luoghi di Game of Thrones). Altre proposte sono: un viaggio - laboratorio teatrale per i bambini dagli 8 anni in su in collaborazione con la scuola di lingue Speakers’ Corner di Caravaggio, stage linguistici di alternanza scuola lavoro, un programma di long stay per gli studenti che decidono di trascorrere un periodo lungo all’estero ed un programma itinerante di total immersion per adulti e professionisti che hanno poco tempo per migliorare la lingua. "Scariff, località sul lago Derg nella contea di Clare a sud est di Galway in Irlanda,  è il nostro primo viaggio studio e continua a essere il nostro laboratorio poiché interamente curato da noi", spiega sempre Vanessa Rota, affiancata in questa attività estiva dal marito, Nicola Leffi : amministratore, responsabile  dell’aspetto gestionale e amministrativo e da Nadia Baldini,ex dirigente scolastica  supervisore dei progetti formativi. "Le giornate sono scandite da tematiche attuali (comunicazione, conflitto, cibo, ecologia, Unione europea) che gli studenti affrontano immergendosi nella cultura della comunità ospitante, una piccola cittadina sulle sponde del Lago Derg. Gli studenti possono scegliere di alloggiare in famiglia, oppure nella grande casa sul lago, all’interno del centro di team building. Le lezioni di inglese, collegate al tema proposto per la giornata, sono tenute da docenti madrelingua che accompagnano i ragazzi da Bergamo fino al loro rientro. Il pomeriggio, gli studenti metteranno in pratica quanto appreso a lezione nei molteplici compiti di realtà proposti. Nella giornata dedicata al cibo, per esempio, gli studenti si cimenteranno nella preparazione a squadre di ricette tipiche irlandesi nella cucina attrezzata della cooperativa locale, conosceranno le colture tipiche irlandesi, come raccoglierle o piantarle nell’orto comunale.Ma impareranno anche i tempi e gli strumenti radiofonici partecipando a una diretta nella radio locale nella giornata dedicata alla comunicazione, diventeranno attori in un laboratorio sul tema del conflitto, nel laboratorio dedicato all’Unione Europea potranno intervistare alcuni rappresentanti del Parlamento irlandese candidati al Parlamento europeo.  Gli studenti visiteranno inoltre Dublino, le famose scogliere di Moher, faranno una lezione di surf sull’oceano, trascorreranno una notte in tenda, assisteranno a una rappresentazione in costume di una fiaba irlandese cenando attorno al fuoco, si appassioneranno agli sport irlandesi e sfideranno i propri limiti nel pomeriggio dedicato alle attività di team building e alle attività acquatiche". Sul sito www.mlcedu.it potete trovare ulteriori informazioni e gli incontri che si terranno prossimamente per la presentazione delle proposte di viaggio.

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento