Skipper Club, sport e relax allenano al lavoro

Per far crescere la propria azienda esistono molti modi e molte strade. Per esempio portare i dipendenti in riva al lago e farli divertire seguendo percorsi sulla terraferma, disseminati di "appuntamenti" con lo sport, ma anche il gioco e la buona tavola, oppure rotte in acqua, per esempio navigando alla scoperta di come si conduce un'imbarcazione a vela, oppure scoprendo le bellezze della costa dal lago in equilibrio su una tavola... Percorsi e rotte che hanno "guidato" molte aziende a crescere sulla scia del team building, che tradotto dall'inglese significa più o meno costruire un gruppo, una squadra, e che è l'insieme di diverse attività che aiutino i partecipanti a conoscersi e comunicare meglio, in un clima dove un “incontro ravvicinato” in un'atmosfera che "più distesa non si può" aiuta a far crescere la fiducia e la collaborazione tra i componenti di un gruppo, in particolare tra i dipendenti di un'azienda. Percorsi e rotte come quelli "tracciati" sulla sponda bergamasca del lago d'Iseo, a Solto Collina, dove in un angolo di verde fra il grigio nero la roccia della montagna e il blu (ma anche smeraldo in alcuni punti....) dell'acqua del lago, Skipper Club Sailing team propone i suoi week end  "a tutto Team Building", invitando le aziende del territorio (e non solo) a riunire i propri collaboratori per invitarli a mettersi alla prova e sfoderare le energie nascoste.  Per esempio conducendo un cabinato a vela che, spiega Leonardo Cipresso, responsabile delle attività di Skipper Club (milanese innamorato di questo “angolo di paradiso in terra”, dove  ha aperto anni fa la base nautica  insieme a un gruppo di amici in un punto della costa e che, assicura, ha stregato tutti fin dal primo colpo d'occhio) “è un po’ la quintessenza dello spirito di squadra”. Spirito di squadra che in riva al lago si rafforza risultando  decisivo, una volta rientrati in azienda, per vincere ogni sfida su un “terreno di gioco”, come quello del mercato, sempre più difficile, concorrenziale, a volte spietato. In altre parole, "uno sport, ma anche un divertimento, che allena e prepara al lavoro, acquisendo lo spirito giusto per superare le difficoltà grandi e piccole e mettendosi a disposizione senza riserve, grazie a una bella lezione di vita, tanto più affascinante se ambientata in una cornice unica come quella del lago d’Iseo: privilegiata non solo dal punto di vista paesaggistico, ma anche perché offre le condizioni ideali per apprendere l’arte della vela. Grazie all’esperienza pluriennale nel campo della formazione e degli eventi aziendali in barca a vela", spiega sempre Leonardo Cipresso, "i nostri istruttori sanno bene come coordinare l’equipaggio e aiutare i partecipanti a familiarizzare con le nozioni fondamentali. Imparare a capire da che parte soffia il vento e con quale intensità è il punto di partenza per pianificare la strategia: ovvero, regolare le vele e direzionare il timone. Altrettanto importante è allenare l’equipaggio ad agire in modo ordinato, con movimenti precisi e ben finalizzati. Com’è evidente, questi concetti si prestano bene a essere calati nello scenario aziendale, dove la sfida principale è interpretare le sfide dei mercati e muoversi in modo coordinato, con una strategia ben precisa, per seguire la direzione giusta”. Esperienze di Team Building, quelle nate e cresciute sul Lago d'Iseo, capaci di dare  "una marcia in più  al gruppo di lavoro che qui impara a superare le formalità dell’ufficio e a trovare un’intesa più autentica, buttando a fondo la mancanza di coesione che è il primo ostacolo quando si tratta di migliorare le performance lavorative. Concentrare l’attenzione sulle competenze è giusto, ma queste ultime devono coinvolgere l’aspetto relazionale e le doti collaborative del team, pena il rischio di disperdere le energie e ingenerare inefficienze”. Come fare a capire se un week end di full immersion nel gioco di squadra è davvero la manovra giusta da fare? Una domanda a cui Skipper Club ha una risposta prontissima: “Immaginate un team affiatato, capace di mettere in secondo piano le differenze per raggiungere una meta comune: se questa descrizione assomiglia poco al vostro gruppo di lavoro quel momento è arrivato”. Ai comandanti d'azienda resta solo da decidere quando: a tutto il resto pensa l'affiatatissimo ed efficientissimo team di amici milanesi amanti della vela approdati sul lago d'Iseo, pronti a organizzare un programma su misura per ogni azienda elaborato in base ai desideri e alle preferenze del cliente, organizzando la parte logistica alberghiera in collaborazione con la propria agenzia viaggi e le migliori strutture della zona, offrendo emozionanti attività sportive e programmi “di contorno”. Il tutto “servito” in una struttura, in Località Grè 4, costituita da accoglienti ambienti dove si svolgono le varie attività sociali; ampio solarium che si affaccia direttamente sul lago dotato di  sdraio, ombrelloni e tavolini; bar con un dehor e una parte coperta; terrazza panoramica che si affaccia sulle imbarcazioni all’ormeggio con vista sulla costa, mettendo a disposizione  aula didattica, segreteria, servizio cucina, spogliatoio, servizi con doccia, deposito attrezzature, discesa in acqua con scivolo, gavitelli destinati all'ormeggio e al transito con piazzale per ricovero natanti e imbarcazioni. Senza dimenticare la club house ideale anche per meeting e conferenze, una struttura in legno dall'atmosfera accogliente e raccolta, capace di ospitare manifestazioni anche di grande portata in posizione isolata ma facilmente raggiungibile in auto e dotata di ampio parcheggio. Il luogo ideale per muovere i primi passi nel mondo della vela e allo stesso tempo, un'occasione imperdibile per trascorrere piacevolissimi momenti all'insegna dello sport e della natura. Pronti a tornare poi al lavoro più preparati e pronti che mai a vincere ogni altra sfida...

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento