Vanity Glam, la bellezza
e la salute di viso e corpo
a prezzo scontato
Clicca qui per scoprire come acquistare on line le creme, gli oli, i gel e i fanghi con uno sconto riservato esclusivamente ai lettori de Ilmadeinbergamo.it

Yoga Bergamo & more, il benessere è dentro a noi

“Il seme dello yoga si manifesta diversamente in ciascuna persona”. Lo diceva Tirumalai Krishnamacharya, il padre dello yoga moderno, insegnante di questa disciplina che considerava “il più grande dono dell’India al mondo”, ma anche guaritore e studioso ayurvedico. Un seme che, si manifesta diversamente, ma che in ogni caso dà straordinari frutti: parola, questa volta, di Paola Stropeni che insieme con Ambra Materia e Alessandro Maggi ha fondato nel luglio 2019 l’associazione sportiva Yoga Bergamo & more, per consentire a chi desidera diventare un sadhaka, ovvero un il praticante, di scoprire i diversi aspetti del “seme dello yoga”. Per “ritrovare uno stile di vita in equilibrio e in armonia con la nostra vera natura”(non certo costruendo “all'esterno” una muscolatura imponente, ma agendo all'interno, in profondità sugli organi, nel sistema nervoso, nella respirazione, perfezionando tutto il funzionamento di quella incredibile macchina che è il corpo umano) utilizzando i due più importanti “attrezzi” che questa disciplina richiede: il corpo e la mente. Diversi aspetti dello yoga (che in sanscrito, la lingua dell’antica India, significa unione, integrazione, o totalità e che propone un percorso di avvicinamento alla salute attraverso la combinazione di tre componenti dell’essere umano: corpo, mente e spirito) che possono prendere nomi ma anche “sembianze” diversi: come quelli proposti dai diversi corsi di Hatha Yoga, Anukalana Yoga, Vinyasa Yoga, AcroYoga, Aereial Yoga, ma anche di Yoga posturale per la schiena e di Biodanza. Corsi grazie ai quali, è possibile apprendere i “segreti” di questa antichissima “arte del benessere attraverso i diversi “mezzi - yama (autocontrollo), niyama (osservanze), asana (posizione), pranayama (controllo del respiro), pratyahara (astrazione), dharana (concentrazione), dhyana (meditazione), samadhi (contemplazione), ma soprattutto apprendendo che “lo yoga non è , come qualcuno ancora pensa, toccare le dita dei piedi”. Corsi che è possibile “scoprire” sul sito dell'associazione (cliccate qui) “scoprendo, allo stesso tempo, che l'Hatha Yoga ci può condurre, percorrendo il “ sentiero del controllo fisico e della respirazione al Samadhi, cioè l’annullamento della dualità, e dunque all'unione, “perché se il cuore e la ragione collaborano viviamo meglio e prendiamo decisioni migliori”. Oppure che, con l'AcroYoga “,disciplina entusiasmante, molto divertente”,i praticanti hanno l’occasione “di sviluppare qualità umane come la fiducia, il senso di responsabilità, l’autostima, l’ascolto”. Senza dimenticare lo Yoga posturale per la schiena, protagonista di “molteplici benefici confermati anche in ambiente sanitario,” che permette “ di lenire i dolori alla schiena che affliggono gran parte della popolazione italiana ed europea”. Dolori spesso causati dallo stress accumulato, da posture viziate, traumi antichi o recenti, attività lavorativa e che sempre nella pratica dello yoga possono trovare il miglior rimedio. Buttando nella spazzatura scatole di antinfiammatori, cortisonici e altri concentrati di sostanze chimiche che gli antichi maestri indiani di yoga non conoscevano certo, ma che se avessero avuto l'opportunità di conoscere non avrebbero comunque probabilmente utilizzato. Sostituendoli con due soli “attrezzi”: il corpo e la mente. info@yogabergamoandmore.it

Nessun commento ancora

Lascia un commento