Vanity Glam, la bellezza
e la salute di viso e corpo
a prezzo scontato
Clicca qui per scoprire come acquistare on line le creme, gli oli, i gel e i fanghi con uno sconto riservato esclusivamente ai lettori de Ilmadeinbergamo.it

Sweggie, la spesa dal fruttivendolo ti sorprenderà

A Umberto Veronesi, straordinario medico che come prima efficacissima cura ha sempre indicato la dieta a base di frutta e verdura e che non ha mai perso una sola occasione per sottolineare l'importanza dell' “educazione alimentare”, materia che insegnato per decenni come pochi altri, questo nome sarebbe sicuramente piaciuto: perché in una manciata di lettere non solo diffonde il messaggio che tutto ciò che è “vegetariano” fa bene al nostro organismo (“programmato proprio per il consumo di frutta, verdura e legumi, esattamente come l'organismo del gorilla, prova vivente che una dieta vegetariana non riduce affatto la potenza fisica”, come amava affermare il celebre oncologo, ricordando a tutti che "una dieta di frutta e verdura contribuisce a tenere lontane le malattie riducendo la proliferazione delle cellule malate”) ma, fattore importantissimo, lo diffonde fra i più giovani, sempre più spesso poco attenti all'importanza di una dieta sana. Il nome che sarebbe con ogni probabilità piaciuto a Umberto Veronesi è Sweggie ed è l'unione delle prime due lettere di Swag, una delle parole più usate negli ultimi anni dalle giovani generazioni, sinonimo di uno stile di vita “figo”, e veggie, ovvero tutto ciò che è vegetariano. E giovanissimi sono anche gli imprenditori che quel termine l'hanno inventato per presentare la propria attività, il commercio di frutta e verdura appunto: Gianluca e Michele Del Bello, fratelli nati un una delle famiglie più conosciute nel settore dell'ortofrutta, e l'amico di sempre, Michael Turra, con il quale hanno avviato un commercio online degli “elementi” che madre natura ha messo a disposizione dell'uomo per star bene semplicemente mangiando. Attraverso il sito Sweggie.it. Un brand nato nel marzo 2022 quando Gianluca e Michele Del Bello (subito affiancati da Michael Turra con il quale sono praticamente cresciuti) hanno deciso di far navigare nel mare di Internet l'attività dell'azienda di famiglia, fondata nel 1987 dal papà Giorgio e dallo zio Massimo e cresciuta fino a diventare una delle principali centrali ortofrutticole, con la gestione di ampi spazi al mercato di Milano e con una rete di fornitori sparsi in tutta Italia dai quali rifornirsi delle migliori primizie. Frutta e verdura selezionatissime e proposte on line, per la prima volta in Italia, offrendo alla clientela diverse “formule”, prima fra tutte quella di un abbonamento (“una sotta di Netflix in cui scegliere fra i tantissimi prodotti proposti”, come ama dire Gianluca Del Bello) che prevede, con cadenza scelta dal cliente, la consegna a domicilio, a costo fisso, di una cassetta contenente dagli 8 agli 11 chili di frutta e verdura mista (o dai 12 ai 14 chili per i box più grandi) con la "lista della spesa" fatta dai venditori, in base  ai gusti espressi dal cliente e alla disponibilità dei migliori prodotti. Rigorosamente di stagione. Prodotti che vengono consegnati entro 24 /48 ore dall'ordine fatto on line con mezzi a loro volta capaci di “curare”, questa volta la salute dell'ambiente, tagliando emissioni inquinanti. Come le bici usate per le consegne a Milano, ma anche come il mezzo elettrico che ogni giorno parte carico di “box a sorpresa” a Bergamo grazie a una collaborazione avviata con un'azienda di autotrasporti, l'Italtrans,  fra le più importanti del territorio  ma anche fra le più attente in assoluto alla mobilità sostenibile. "Box in abbonamento preparati selezionando i prodotti non solo per portare nelle case i migliori sapori appena colti dai campi ma anche pensati per ridurre gli sprechi e consegnati con mezzi a temperatura controllata per garantirne la migliore conservazione”, come spiegano i tre giovanissimi soci, che “privilegiando la stagionalità dei prodotti”, altro particolare che tengono a evidenziare, fanno una volta di più “educazione alimentare”. Un'educazione che hanno scelto di far viaggiare in rete, ma anche attraverso eventi: come , per esempio, la “Valli Bergamasche Revival Internazionale 2022” andata in scena il 18 e 19 giugno e che ha visto Gianluca e Michele Del Bello e Michael Turra insieme ad altri amici distribuire alla Fara, in Città Alta, bellissimi sacchetti fu frutta a tutti i visitatori del loro gazebo, con un occhio particolare a bambini e genitori. Per insegnare, fin da piccoli, l'importanza della dieta a base di frutta e verdura tanto cara a Umberto Veronesi che, sicuramente, avrebbe apprezzato moltissimo anche questa iniziativa del terzetto di giovanissimi imprenditori che con Sweggie.it hanno voluto “guardare al futuro in un mondo in continua evoluzione. Anche nel settore ortofrutticolo”. Con un “negozio di fruttivendolo online” al quale sono bastate poche settimane per diventare il nuovo fornitore di moltissime famiglie che hanno dimostrato di apprezzare in particolare proprio la proposta del “box a sorpresa”, con il venditore invece che il cliente a decidere l'elenco della spesa. Clienti sorpresissimi soprattutto, a ogni consegna,  dalla straordinaria qualità di frutta e verdura. Come un amante di tutto ciò che è “veggie” che, proprio in occasione della Valli Bergamasche Revival Internazionale si è detto “semplicemente incantato dalla bontà delle ciliegie di Vignola Igt così come delle pesche noci e dei meloni retati trovati nel primo box acquistato. E che in un successivo messaggio inviato a “Sweggie” ha scritto: “Le fragole erano strabuone, mi raccomando, nel prossimo mettetemene di più”. Desiderio immediatamente soddisfatto da Gianluca, Michele e Michael, che sono già al lavoro per far partire una nuova iniziativa consegnando pasti di lavoro Swegge, “cool e vegetariani” negli uffici.  E che a chi è ancora perplesso sul fatto che una dieta con “troppa frutta e verdura possa non dare la forza necessaria” rispondono sorridendo che “i calciatori di una delle più forti squadra di calcio della serie A da quando consumano la frutta selezionata dall'azienda della loro famiglia hanno disputato stagioni da favola....”. Di che squadra si tratta? Per saperlo basta chiederlo direttamente ai titolari navigando sul sito dove tengono un filo diretto con i propri clienti, offrendo loro anche saporitissime curiosità. Come il quiz settimanale con il caricamento di foto di prodotti e l'invito non solo a riconoscerli ma anche a indovinare dove vengono coltivati, in quale stagione possono arrivare in tavola, e altro ancora. L'educazione alimentare (fondamentale per diffondere la consapevolezza che il consumo di frutta e verdura è uno dei punti cardine per una sana alimentazione perché fornisce un apporto rilevante di nutrienti come  carboidrati, vitamine e minerali,  fibre e sostanze antiossidanti che garantiscono al nostro organismo vitalità e salute, potenziando per esempio, grazie alla vitamina C, il sistema immunitario, o,  ancora, proteggendo grazie agli antiossidanti  dall'invecchiamento, dalle malattie cardiovascolari e da alcuni tumori) si fa anche così...

Nessun commento ancora

Lascia un commento